. Home

reluis

Benvenuti nel sito del Consorzio della Rete dei Laboratori Universitari di Ingegneria Sismica e Strutturale


Linee guida per la classificazione e gestione del rischio, la valutazione della sicurezza ed il monitoraggio dei ponti esistenti

Il MIT, Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, con DM 578 del 17.12.2020 ha adottato le Linee guida sui ponti e viadotti elaborate e approvate dal Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici.
Attraverso le nuove linee guida vengono definite per la prima volta in maniera unitaria e senza discrezionalità le modalità di realizzazione, attuazione, e gestione – in una prima fase sperimentale per un periodo non superiore ai 24 mesi – di un sistema di monitoraggio delle infrastrutture stradali di competenza di Anas o dei concessionari autostradali pubblici. L’attività di sperimentazione sarà eseguita da ReLUIS, nella sua qualità di centro di competenza del Dipartimento della Protezione Civile, sotto la supervisione del Consiglio Superiore dei LLPP.
“ReLUIS sta organizzando una grande squadra di competenze universitarie nel campo della sicurezza strutturale dei ponti, distribuita sull'intero territorio nazionale, per seguire, indirizzare e omogeneizzare la sperimentazione delle Linee Guida che le società autostradali e Anas svilupperanno sui tronchi stradali scelti di concerto con il Consiglio Superiore dei LLPP. L'attività verrà svolta in piena sinergia con il Consiglio Superiore dei LLPP e il contatto con il Presidente Massimo Sessa è frequentissimo: pronti per organizzare la più grande sperimentazione mai ideata, per la sicurezza dei ponti e viadotti italiani." (Edoardo Cosenza, Presidente ReLUIS)
 

La prossima conferenza mondiale di ingegneria sismica a Milano (WCEE 2024)

Il 18° Congresso Mondiale di Ingegneria Sismica si terrà nel 2024 a Milano: lo hanno deciso i 59 delegati nazionali dei Paesi che compongono lo IAEE, International Association for Earthquake Engineering. Si tratta di un eccezionale risultato, che vede l’Italia ospitare nuovamente – dopo Roma nel 1973 – questo straordinario evento quadriennale cui parteciperanno diverse migliaia di tecnici da tutto il mondo. La candidatura ha raggiunto questo grande traguardo sotto la guida del Prof. Gian Michele Calvi e grazie all’impegno di un numeroso ed affiatato team di collaboratori a cui vanno le nostre congratulazioni.
www.wcee2024.it
 

La ricerca italiana in ingegneria sismica e le attività di ReLUIS a 40 anni dal terremoto campano-lucano

Webinar ReLUIS
Lunedì 23 novembre 2020 ore 14:30
Programma / Presentazioni

La ricerca italiana in ingegneria sismica e le attività di ReLUIS a 40 anni dal terremoto campano-lucano: è il tema del webinar che si terrà lunedì 23 novembre, dalle ore 14:30 alle ore 18:30. L’evento è organizzato da ReLUIS e il Dipartimento Protezione Civile, con la collaborazione della Fondazione Inarcassa. Apriranno i lavori Gaetano Manfredi, Ministro dell’Università e della Ricerca, Angelo Borrelli, Capo Dipartimento della Protezione Civile, Massimo Sessa, presidente del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici, il Presidente di Fondazione Inarcassa, Franco Fietta. Dopo le introduzioni dei proff. Dolce e Cosenza sull'evoluzione dei rapporti tra la protezione civile e la comunità scientifica e i progressi e le prospettive dell'ingegneria sismica e strutturale, verranno affrontati i temi di ricerca di maggiore attualità dell'ingegneria sismica svolti da ReLUIS. Tra di essi, la mappatura del rischio, gli interventi di miglioramento sismico, integrati anche con quelli per la riduzione dei consumi energetici, le problematiche di geotecnica sismica, le ricerche per il progresso delle norme tecniche e il monitoraggio e l'uso dei dati satellitari. L’iscrizione al webinar sarà disponibile a partire dalle ore 12:00 di venerdì 20 novembre sul sito di Fondazione Inarcassa.
Agli Ingegneri e agli Architetti verranno rilasciati n. 3 CFP.
 

Progetto DPC-ReLUIS 2019-2021 – Uso dei software di calcolo nella verifica sismica degli edifici in muratura v1.0

Prodotto del Task 10.3 - Validazione/confronto strumenti software per l’applicazione dei metodi di verifica da norma del Progetto ReLUIS (accordo quadro con il Dipartimento della Protezione Civile 2019-2021).
Il documento è scaricabile qui.

Materiale di presentazione del documento illustrato nel Webinar del 13 novembre 2020:

Guido Magenes, Professore Ordinario, Università di Pavia
Il progetto benchmark-modellazione e analisi non lineare di edifici in muratura

Guido Camata, Professore Associato, Università di Chieti-Pescara
Aspetti critici della modellazione non lineare di edifici in muratura


Registrazione del webinar disponibile sul canale youtube: https://www.youtube.com/channel/UCWHTsicQb96FrAmmxRENaow
 

Report ELTAM-ReLUIS sul terremoto di Albania del 2019

Disponibile il report ELTAM (Grecia)-ReLUIS sul terremoto di Albania (M6.4) del 2019 a questo indirizzo cliccando qui.
 

Io non rischio 2020 – L’edizione digitale

Domenica 11 ottobre il Capo Dipartimento della Protezione Civile, Angelo Borrelli, darà ufficialmente il via alla decima edizione della campagna nazionale “Io non rischio” l’iniziativa dedicata alla conoscenza dei rischi naturali che interessano il nostro Paese e alle buone pratiche di protezione civile.
Per minimizzare la possibilità di assembramenti e – allo stesso tempo – per rispettare il distanziamento fisico e sanitario senza rinunciare alla vicinanza sociale, l’edizione 2020 di Io non rischio è un’edizione digitale.
I luoghi di incontro e condivisione – le piazze – prenderanno vita in un spazio digitale. Le associazioni di volontariato che aderiscono a INR organizzeranno dei punti d’incontro online, su Facebook, integrando i Social Media con le piattaforme di meeting a distanza. Le pagine e gli Eventi Facebook saranno i punti di aggregazione digitale, aperti alla partecipazione di tutti i cittadini che vogliano informarsi e condividere le proprie esperienze sui rischi che insistono sui nostri territori e sulle buone pratiche che possiamo adottare per mitigarli.
http://iononrischio.protezionecivile.it/
 
 

Progetto DPC-ReLUIS 2019-2021 – Casi studio WP5

Nell'ambito dell'Accordo tra il Dipartimento della Protezione Civile e il Consorzio ReLUIS è iniziato da alcuni anni uno studio articolato sulle soluzioni per ridurre la vulnerabilità e i consumi energetici attraverso interventi integrati, rapidi e a basso impatto. Il tema, oggetto del Work Package 5 (WP5) “Interventi di rapida esecuzione a basso impatto ed integrati” del Progetto Triennale DPC-ReLUIS 2019-2021, è di estrema attualità anche alla luce dei recenti provvedimenti di incentivazione fiscale per interventi sull’edilizia privata e della rinnovata urgente necessità di migliorare la qualità strutturale ed energetica degli edifici scolastici. L'originalità delle soluzioni studiate e in corso di studio è strettamente legata alla necessità di combinare sinergicamente le due finalità (riduzione della vulnerabilità sismica e riduzione dei consumi energetici) e di operare rapidamente e, possibilmente, con un basso impatto sull'uso quotidiano. Si è tenuto tramite piattaforma informatica lo scorso 25 giugno 2020 un Webinar di medio termine in cui sono stati presentati gli avanzamenti e i prodotti finora sviluppati nell’ambito del WP5. Come previsto ed annunciato anche durante il Webinar, sono stati già esaminati alcuni casi studio, altri sono in fase di completamento.
Nei prossimi mesi verranno resi disponibili altri casi studio relativi ad altri edifici sia residenziali che scolastici con struttura in cemento armato o in muratura; a fine 2021 (termine del Progetto 2019-2021), tutti i casi studio, emendati e rivisti anche alla luce delle osservazioni che perverranno, saranno pubblicati in un volume unico.
 

Interventi integrati, rapidi e a basso impatto per la riduzione della vulnerabilità sismica e dei consumi energetici

Convegno telematico / 25 giugno 2020 – ore 15,00
Programma e Presentazioni
Agli Ingegneri, iscritti a qualsiasi Ordine d’Italia, verranno rilasciati n. 3 CFP.

Nell'ambito dell'Accordo tra il Dipartimento della Protezione Civile e il Consorzio ReLUIS è iniziato da alcuni anni uno studio articolato sulle soluzioni per ridurre la vulnerabilità e i consumi energetici attraverso interventi integrati, rapidi e a basso impatto. Il tema, oggetto del Work Package 5 (WP5) del Progetto Triennale DPC-ReLUIS 2019-2021, è di estrema attualità anche alla luce dei recenti provvedimenti di incentivazione fiscale per interventi sull’edilizia privata e della rinnovata urgente necessità di migliorare la qualità strutturale ed energetica degli edifici scolastici. L'originalità delle soluzioni studiate e in corso di studio è strettamente legata alla necessità di combinare sinergicamente le due finalità (riduzione della vulnerabilità sismica e riduzione dei consumi energetici) e di operare rapidamente e, possibilmente, con un basso impatto sull'uso quotidiano. Il Convegno rappresenta un’occasione per presentare e condividere con stakeholders e professionisti i principali risultati sinora raggiunti nell’ambito del WP5 del Progetto, illustrando i primi casi studio corredati anche dalla computazione dei costi nonché discutendo di soluzioni e metodologie avanzate per l’ottimizzazione delle soluzioni di intervento integrato strutturale ed energetico.
 
Pagina 1 di 31

5 per mille

Il 5 per mille è uno strumento che permette ai cittadini di sentirsi coinvolti in maniera diretta per il perseguimento di obiettivi di utilità sociale.
Puoi destinare al Consorzio ReLuis il 5 per mille della tua IRPEF (o di quella della tua famiglia se ancora non percepisci un reddito), senza alcun onere aggiuntivo e senza entrare in contrasto con l’attribuzione dell’otto per mille e per finanziare laboratori di ricerca, strumentazioni, borse di dottorato.
Per destinare il 5 per mille al Consorzio ReLUIS , basta segnalarlo al commercialista o al CAF al momento della compilazione della dichiarazione dei redditi e firmare la casella "Finanziamento della ricerca scientifica e delle Università" indicando il codice fiscale 04552721211.

Login

ReLUIS reluis[a]unina.it
Presidente 2020-oggi:
Prof. Ing. Edoardo Cosenza
Presidente 2007-2019:
Prof. Ing. Gaetano Manfredi
Presidente 2005-2006:
Prof. Ing. Mauro Dolce
Presidente 2003-2004:
Prof. Ing. Edoardo Cosenza
Sede amministrativa
Dipartimento di Strutture per l'Ingegneria e l'Architettura
Università di Napoli Federico II
Via Claudio 21, 80125 Napoli, Italia
Tel. e fax 081 7683811
PEC reluis[a]pec.it
Segreteria Amministrativa
Dott.ssa Annarita Borrelli
borrelli[a]reluis.it
Responsabile sito ReLUIS
Prof. Ing. Iunio Iervolino
Webmaster
Doppiavoce
dv[a]doppiavoce.it