. Home

reluis

Benvenuti nel sito del Consorzio della Rete dei Laboratori Universitari di Ingegneria Sismica


Aggiornamento attività ReLUIS Terremoto Italia Centrale del 12 ottobre 2016

Continuano le attività ReLUIS, sotto il coordinamento del Dipartimento della Protezione Civile Nazionale per le verifiche di agibilità dell’edilizia pubblica, e sotto il coordinamento congiunto del Dipartimento della Protezione Civile e del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo per le verifiche di agibilità degli edifici monumentali. Sui beni culturali, in particolare, il giorno 11 ottobre, 8 squadre ReLUIS sono state impegnate in verifiche di agibilità su 36 chiese e 5 edifici nei comuni di Norcia, Gubbio, Perugia, Civitella del Tronto, Ussita, Castelraimondo Martinsicuro, Sulmona, Colonnella, Sant’Egidio alla Vibrata, Torano Nuovo, Mosciano Sant’Angelo, Antrodoco, Borbona, Posta. In totale, dal 13 settembre sono state effettuate le seguenti verifiche di agibilità relative a:
 

Aggiornamento attività ReLUIS Terremoto Italia Centrale dell'11 ottobre 2016

Continuano le attività ReLUIS, sotto il coordinamento del Dipartimento della Protezione Civile Nazionale per le verifiche di agibilità dell’edilizia pubblica, e sotto il coordinamento congiunto del Dipartimento della Protezione Civile e del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo per le verifiche di agibilità degli edifici monumentali. Sui beni culturali, in particolare, il giorno 10 ottobre, 8 squadre ReLUIS sono state impegnate in verifiche di agibilità su 24 chiese e 2 edifici nei comuni di Norcia, Cascia, Giano dell’Umbria, Sant’Omero, Civitella del Tronto, Martinsicuro, Carpineto della Nora, Borgo Velino. In totale, dal 13 settembre sono state effettuate le seguenti verifiche di agibilità relative a:
 

Campagna Nazionale "Io Non Rischio" 15 e 16 ottobre 2016

Anche quest’anno Il consorzio ReLUIS partecipa attivamente alla campagna di comunicazione nazionale “Io Non Rischio”, promossa dal Dipartimento della Protezione Civile (DPC), insieme all’Associazione Nazionale delle Pubbliche Assistenze (ANPAS) e all'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV). Il 15 e 16 ottobre 2016, i volontari di protezione civile saranno in 350 piazze per parlare di rischio terremoto. Complessivamente saranno 700 i punti informativi allestiti in tutta Italia, per sensibilizzare i cittadini sui rischi terremoto, maremoto e alluvione.
 

Aggiornamento attività ReLUIS Terremoto Italia Centrale del 10 ottobre 2016

Continuano le attività ReLUIS, sotto il coordinamento del Dipartimento della Protezione Civile Nazionale per le verifiche di agibilità dell’edilizia pubblica, e sotto il coordinamento congiunto del Dipartimento della Protezione Civile e del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo per le verifiche di agibilità degli edifici monumentali. Sui beni culturali, in particolare, il giorno 9 ottobre, 2 squadre ReLUIS sono state impegnate in verifiche di agibilità su 9 chiese nei comuni di Fermo, Leonessa e Morro Reatino. In totale, dal 13 settembre sono state effettuate le seguenti verifiche di agibilità relative a:
 

Aggiornamento attività ReLUIS Terremoto Italia Centrale del 9 ottobre 2016

Continuano le attività ReLUIS, sotto il coordinamento del Dipartimento della Protezione Civile Nazionale per le verifiche di agibilità dell’edilizia pubblica, e sotto il coordinamento congiunto del Dipartimento della Protezione Civile e del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo per le verifiche di agibilità degli edifici monumentali. Sui beni culturali, in particolare, il giorno 8 ottobre, 3 squadre ReLUIS sono state impegnate in verifiche di agibilità su 9 chiese nei comuni di Amatrice, Mogliano e Norcia. In totale, dal 13 settembre sono state effettuate le seguenti verifiche di agibilità relative a:
 

Aggiornamento attività ReLUIS Terremoto Italia Centrale del 8 ottobre 2016

Continuano le attività ReLUIS, sotto il coordinamento del Dipartimento della Protezione Civile Nazionale per le verifiche di agibilità dell’edilizia pubblica, e sotto il coordinamento congiunto del Dipartimento della Protezione Civile e del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo per le verifiche di agibilità degli edifici monumentali. Sui beni culturali, in particolare, il giorno 7 ottobre, 8 squadre ReLUIS sono state impegnate in verifiche di agibilità su 38 chiese nei comuni di Amatrice, Basciano, Bellante, Cascia, Castellalto, Castelli, Isola del Gran Sasso, Leonessa, Norcia, Penna S. Andrea, Teramo, Tolentino. In totale, dal 13 settembre sono state effettuate le seguenti verifiche di agibilità relative a:
 

Terremoto, parliamone insieme

Giovedì 6 ottobre, il comune di Montegallo nelle Marche ha ospitato un incontro della iniziativa informativa “Terremoto, parliamone insieme”, che si rivolge alla popolazione delle comunità colpite dal terremoto dell’Italia centrale. L'iniziativa, già realizzata in Emilia Romagna dopo il sisma del maggio 2012 e, prima ancora, nel 2009 in Abruzzo e nel Frusinate con un riscontro positivo da parte della popolazione, nasce su richiesta delle comunità locali e intende diffondere conoscenze sul terremoto e sulle attività di protezione civile, con particolare riferimento alla prevenzione.
 

Aggiornamento attività ReLUIS Terremoto Italia Centrale del 7 ottobre 2016

Continuano le attività ReLUIS, sotto il coordinamento del Dipartimento della Protezione Civile Nazionale per le verifiche di agibilità dell’edilizia pubblica, e sotto il coordinamento congiunto del Dipartimento della Protezione Civile e del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo per le verifiche di agibilità degli edifici monumentali. Sui beni culturali, in particolare, il giorno 6 ottobre, 8 squadre ReLUIS sono state impegnate in verifiche di agibilità su 39 chiese e 2 edifici monumentali nei comuni di Caldarola, Castellalto, Colledara, Isola del Gran Sasso, Leonessa, Norcia, Penna S. Andrea, Teramo. In totale, dal 13 settembre sono state effettuate le seguenti verifiche di agibilità relative a:
  • 149 chiese e 1 edificio in Umbria, nei Comuni di Alviano, Calvi, Campello sul Clitunno, Cascia, Cerreto di Spoleto, Foligno, Guardea, Montefalco, Monteleone di Spoleto, Narni, Norcia, Otricoli, Preci Spoleto, Spello, Sellano, Sant’Anatolia di Narco e Terni;
  • 78 chiese e 3 edifici in Lazio, nei comuni di Accumoli, Amatrice, Borbona, Leonessa e Posta;
  • 194 chiese e 1 edificio in Abruzzo, nei comuni di Atri, Cagnano Amiterno, Campli, Campotosto, Capitignano, Castellalto, Colledara, Colledara Mercato Vecchio, Cortino, Crognaleto, Fano Adriano, Isola del Gran Sasso, Montereale, Montorio al Vomano, Notaresco, Penna S. Andrea, Rocca Santa Maria, Torricella Sicura, Teramo, Tossicia, Valle Castellana;
  • 32 chiese e 7 palazzi nelle Marche, nei comuni di Arquata del Tronto, Caldarola, Colli del Tronto, Fabriano, Fermo, Matelica, Monsampolo del Tronto, Montefortino, Montemonaco, Montegallo, Ascoli Piceno, Macerata, Offida, Sassoferrato, Spinetoli e Treia.
Le verifiche di scuole ed edifici pubblici condotte dal 29 agosto al 21 settembre hanno riguardato 160 scuole (per un totale di 253 corpi di fabbrica), 47 edifici pubblici (per un totale di 54 corpi di fabbrica) e in particolare:
  • 80 scuole e 10 edifici pubblici in Abruzzo, nei Comuni di Cagnano Amiterno, Canzano, Capitignano, Colledara, Colonnella, Isola del Gran Sasso, Montereale, Montorio al Vomano, Pizzoli, San Pio delle Camere, Teramo, Villa Vomano, Tornimparte, Campli, Rocca Santa Maria, Crognaleto, Torricella Sicura, Atri, Mosciano Sant'Angelo, Civitella del Tronto, Sulmona, Tocco da Casauria, Castiglion Messer Raimondo, Torre de’ Passeri, Prezza, Raiano e Castiglione a Casauria;
  • 51 scuole e 31 edifici pubblici nel Lazio, nei Comuni di Amatrice, Cittareale, Collalto Sabino, Fiamignano, Leonessa, Montopoli di Sabina, Poggio Bustone, Posta, Rieti, Scandriglia, Antrodoco, Collevecchio, Selci, Poggio Mirteto, Torri in Sabina, Casperia, Colle di Tora, Castel S. Angelo, Borgo Velino, Poggio Moiano, Cittaducale, Mercetelli, Torricella in Sabina, Fara in Sabina, Pescorocchiano;
  • 18 scuole e 2 edifici pubblici nelle Marche nei Comuni di Acquasanta Terme, Arquata del Tronto, Ascoli Piceno, Castelraimondo, Cingoli, Folignano, Macerata, Montegallo, Recanati, San Ginesio, Tolentino;
  • 7 scuole e 4 edifici pubblici in Umbria, nei comuni di Foligno, Norcia, Spoleto.
 
Altri articoli...
Pagina 7 di 25

5 per mille

Il 5 per mille è uno strumento che permette ai cittadini di sentirsi coinvolti in maniera diretta per il perseguimento di obiettivi di utilità sociale.
Puoi destinare al Consorzio ReLuis il 5 per mille della tua IRPEF (o di quella della tua famiglia se ancora non percepisci un reddito), senza alcun onere aggiuntivo e senza entrare in contrasto con l’attribuzione dell’otto per mille e per finanziare laboratori di ricerca, strumentazioni, borse di dottorato.
Per destinare il 5 per mille al Consorzio ReLUIS , basta segnalarlo al commercialista o al CAF al momento della compilazione della dichiarazione dei redditi e firmare la casella "Finanziamento della ricerca scientifica e delle Università" indicando il codice fiscale 04552721211.

Login

ReLUIS reluis[a]unina.it
Presidente 2007 - oggi:
Prof. Ing. Gaetano Manfredi
Presidente 2005 - 2006:
Prof. Ing. Mauro Dolce
Presidente 2003 - 2004:
Prof. Ing. Edoardo Cosenza
Sede amministrativa
Dipartimento di Ingegneria Strutturale
Università di Napoli Federico II
Via Claudio 21, 80125 Napoli, Italia
Tel. e fax 081 7683811
PEC reluis[a]pec.it
Segreteria Amministrativa
Sig.ra Annarita Borrelli
borrelli[a]reluis.it
Responsabile sito ReLUIS
Prof. Ing. Iunio Iervolino
Webmaster
Doppiavoce
dv[a]doppiavoce.it