. Home

reluis

Benvenuti nel sito del Consorzio della Rete dei Laboratori Universitari di Ingegneria Sismica


Aggiornamento attività ReLUIS Terremoto Italia Centrale del 5 ottobre 2016

Continuano le attività ReLUIS, sotto il coordinamento del Dipartimento della Protezione Civile Nazionale per le verifiche di agibilità dell’edilizia pubblica, e sotto il coordinamento congiunto del Dipartimento della Protezione Civile e del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo per le verifiche di agibilità degli edifici monumentali. Sui beni culturali, in particolare, il giorno 4 ottobre, 8 squadre ReLUIS sono state impegnate in verifiche di agibilità su 31 chiese nei comuni di Accumoli, Atri, Cerreto di Spoleto, Colledara Mercato Vecchio, Fabriano, Norcia, Sassoferrato, Tossicia e Teramo. In totale, dal 13 settembre sono state effettuate le seguenti verifiche di agibilità relative a:
  • 113 chiese e 1 edificio in Umbria, nei Comuni di Alviano, Calvi,Campello sul Clitunno, Cascia, Cerreto di Spoleto, Foligno, Guardea, Montefalco, Monteleone di Spoleto, Narni, Norcia, Otricoli, Preci Spoleto, Spello, Sellano, Sant’Anatolia di Narco e Terni;
  • 75 chiese e 2 edifici in Lazio, nei comuni di Accumoli, Amatrice, Borbona e Posta;
  • 160 chiese e 1 edificio in Abruzzo, nei comuni di Atri, Cagnano Amiterno, Campli, Campotosto, Capitignano, Castellalto, Colledara, Colledara Mercato Vecchio, Cortino, Crognaleto, Fano Adriano, Montereale, Montorio al Vomano, Rocca Santa Maria, Torricella Sicura,Teramo, Tossicia, Valle Castellana;
  • 25 chiese e 5 palazzi nelle Marche, nei comuni di Arquata del Tronto, Colli del Tronto, Fabriano, Matelica, Monsampolo del Tronto, Montefortino, Montemonaco, Montegallo, Ascoli Piceno, Macerata, Offida, Sassoferrato, Spinetoli e Treia.
Le verifiche di scuole ed edifici pubblici condotte dal 29 agosto al 21 settembre hanno riguardato 160 scuole (per un totale di 253 corpi di fabbrica), 47 edifici pubblici (per un totale di 54 corpi di fabbrica) e in particolare:
  • 80 scuole e 10 edifici pubblici in Abruzzo, nei Comuni di Cagnano Amiterno, Canzano, Capitignano, Colledara, Colonnella, Isola del Gran Sasso, Montereale, Montorio al Vomano, Pizzoli, San Pio delle Camere, Teramo, Villa Vomano, Tornimparte, Campli, Rocca Santa Maria, Crognaleto, Torricella Sicura, Atri, Mosciano Sant'Angelo, Civitella del Tronto, Sulmona, Tocco da Casauria, Castiglion Messer Raimondo, Torre de’ Passeri, Prezza, Raiano e Castiglione a Casauria;
  • 51 scuole e 31 edifici pubblici nel Lazio, nei Comuni di Amatrice, Cittareale, Collalto Sabino, Fiamignano, Leonessa, Montopoli di Sabina, Poggio Bustone, Posta, Rieti, Scandriglia, Antrodoco, Collevecchio, Selci, Poggio Mirteto, Torri in Sabina, Casperia, Colle di Tora, Castel S. Angelo, Borgo Velino, Poggio Moiano, Cittaducale, Mercetelli, Torricella in Sabina, Fara in Sabina, Pescorocchiano;
  • 18 scuole e 2 edifici pubblici nelle Marche nei Comuni di Acquasanta Terme, Arquata del Tronto, Ascoli Piceno, Castelraimondo, Cingoli, Folignano, Macerata, Montegallo, Recanati, San Ginesio, Tolentino;
  • 7 scuole e 4 edifici pubblici in Umbria, nei comuni di Foligno, Norcia, Spoleto.
 

Aggiornamento attività ReLUIS Terremoto Italia Centrale del 4 ottobre 2016

Continuano le attività ReLUIS, sotto il coordinamento del Dipartimento della Protezione Civile Nazionale per le verifiche di agibilità dell’edilizia pubblica, e sotto il coordinamento congiunto del Dipartimento della Protezione Civile e del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo per le verifiche di agibilità degli edifici monumentali. Sui beni culturali, in particolare, il giorno 3 ottobre, 8 squadre ReLUIS sono state impegnate in verifiche di agibilità su 38 chiese e 1 edificio monumentale nei comuni di Accumoli, Cascia, Castellalto, Colledara, Colli del Tronto, Monsampolo del Tronto, Montorio al Vomano, Norcia, Offida, Spinetoli, Tossicia e Teramo. In totale, dal 13 settembre sono state effettuate le seguenti verifiche di agibilità relative a:
  • 113 chiese e 1 edificio in Umbria, nei Comuni di Alviano, Calvi,Campello sul Clitunno, Cascia, Cerreto di Spoleto, Foligno, Guardea, Montefalco, Monteleone di Spoleto, Narni, Norcia, Otricoli, Preci Spoleto, Spello, Sellano, Sant’Anatolia di Narco e Terni;
  • 72 chiese e 2 edifici in Lazio, nei comuni di Accumoli, Amatrice, Borbona e Posta;
  • 147 chiese e 1 edificio in Abruzzo, nei comuni di Cagnano Amiterno, Campli, Campotosto, Capitignano, Castellalto, Colledara, Cortino, Crognaleto, Fano Adriano, Montereale, Montorio al Vomano, Rocca Santa Maria, Torricella Sicura,Teramo, Tossicia, Valle Castellana;
  • 23 chiese e 5 palazzi nelle Marche, nei comuni di Arquata del Tronto, Colli del Tronto, Matelica, Monsampolo del Tronto, Montefortino, Montemonaco, Montegallo, Ascoli Piceno, Macerata, Offida, Spinetoli e Treia.
Le verifiche di scuole ed edifici pubblici condotte dal 29 agosto al 21 settembre hanno riguardato 160 scuole (per un totale di 253 corpi di fabbrica), 47 edifici pubblici (per un totale di 54 corpi di fabbrica) e in particolare:
  • 80 scuole e 10 edifici pubblici in Abruzzo, nei Comuni di Cagnano Amiterno, Canzano, Capitignano, Colledara, Colonnella, Isola del Gran Sasso, Montereale, Montorio al Vomano, Pizzoli, San Pio delle Camere, Teramo, Villa Vomano, Tornimparte, Campli, Rocca Santa Maria, Crognaleto, Torricella Sicura, Atri, Mosciano Sant'Angelo, Civitella del Tronto, Sulmona, Tocco da Casauria, Castiglion Messer Raimondo, Torre de’ Passeri, Prezza, Raiano e Castiglione a Casauria;
  • 51 scuole e 31 edifici pubblici nel Lazio, nei Comuni di Amatrice, Cittareale, Collalto Sabino, Fiamignano, Leonessa, Montopoli di Sabina, Poggio Bustone, Posta, Rieti, Scandriglia, Antrodoco, Collevecchio, Selci, Poggio Mirteto, Torri in Sabina, Casperia, Colle di Tora, Castel S. Angelo, Borgo Velino, Poggio Moiano, Cittaducale, Mercetelli, Torricella in Sabina, Fara in Sabina, Pescorocchiano;
  • 18 scuole e 2 edifici pubblici nelle Marche nei Comuni di Acquasanta Terme, Arquata del Tronto, Ascoli Piceno, Castelraimondo, Cingoli, Folignano, Macerata, Montegallo, Recanati, San Ginesio, Tolentino;
  • 7 scuole e 4 edifici pubblici in Umbria, nei comuni di Foligno, Norcia, Spoleto.
 

Aggiornamento attività ReLUIS Terremoto Italia Centrale del 3 ottobre 2016

Continuano le attività ReLUIS, sotto il coordinamento del Dipartimento della Protezione Civile Nazionale per le verifiche di agibilità dell’edilizia pubblica, e sotto il coordinamento congiunto del Dipartimento della Protezione Civile e del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo per le verifiche di agibilità degli edifici monumentali. Sui beni culturali, in particolare, il giorno 2 ottobre, 1 squadra ReLUIS è stata impegnata in verifiche di agibilità su 3 chiese nel comune di Accumoli. In totale, dal 13 settembre sono state effettuate le seguenti verifiche di agibilità relative a:
  • 101 chiese e 1 edificio in Umbria, nei Comuni di Alviano, Calvi, Campello sul Clitunno, Cascia, Cerreto di Spoleto, Foligno, Guardea, Montefalco, Monteleone di Spoleto, Narni, Norcia, Otricoli, Preci Spoleto, Spello, Sellano, Sant’Anatolia di Narco e Terni;
  • 67 chiese e 2 edifici in Lazio, nei comuni di Accumoli, Amatrice, Borbona e Posta;
  • 130 chiese e 1 edificio in Abruzzo, nei comuni di Cagnano Amiterno, Campli, Campotosto, Capitignano, Cortino, Crognaleto, Fano Adriano, Montereale, Rocca Santa Maria, Torricella Sicura,Valle Castellana;
  • 19 chiese e 4 palazzi nelle Marche, nei comuni di Arquata del Tronto, Matelica, Montefortino, Montemonaco, Montegallo, Ascoli Piceno, Macerata e Treia.
Le verifiche di scuole ed edifici pubblici condotte dal 29 agosto al 21 settembre hanno riguardato 160 scuole (per un totale di 253 corpi di fabbrica), 47 edifici pubblici (per un totale di 54 corpi di fabbrica) e in particolare:
  • 80 scuole e 10 edifici pubblici in Abruzzo, nei Comuni di Cagnano Amiterno, Canzano, Capitignano, Colledara, Colonnella, Isola del Gran Sasso, Montereale, Montorio al Vomano, Pizzoli, San Pio delle Camere, Teramo, Villa Vomano, Tornimparte, Campli, Rocca Santa Maria, Crognaleto, Torricella Sicura, Atri, Mosciano Sant'Angelo, Civitella del Tronto, Sulmona, Tocco da Casauria, Castiglion Messer Raimondo, Torre de’ Passeri, Prezza, Raiano e Castiglione a Casauria;
  • 51 scuole e 31 edifici pubblici nel Lazio, nei Comuni di Amatrice, Cittareale, Collalto Sabino, Fiamignano, Leonessa, Montopoli di Sabina, Poggio Bustone, Posta, Rieti, Scandriglia, Antrodoco, Collevecchio, Selci, Poggio Mirteto, Torri in Sabina, Casperia, Colle di Tora, Castel S. Angelo, Borgo Velino, Poggio Moiano, Cittaducale, Mercetelli, Torricella in Sabina, Fara in Sabina, Pescorocchiano;
  • 18 scuole e 2 edifici pubblici nelle Marche nei Comuni di Acquasanta Terme, Arquata del Tronto, Ascoli Piceno, Castelraimondo, Cingoli, Folignano, Macerata, Montegallo, Recanati, San Ginesio, Tolentino;
  • 7 scuole e 4 edifici pubblici in Umbria, nei comuni di Foligno, Norcia, Spoleto.
 

Aggiornamento attività ReLUIS Terremoto Italia Centrale dell'1 ottobre 2016

Continuano le attività ReLUIS, sotto il coordinamento del Dipartimento della Protezione Civile Nazionale per le verifiche di agibilità dell’edilizia pubblica, e sotto il coordinamento congiunto del Dipartimento della Protezione Civile e del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo per le verifiche di agibilità degli edifici monumentali.
Sui beni culturali, in particolare, il giorno 30 settembre, 5 squadre ReLUIS sono state impegnate in verifiche di agibilità su 21 chiese nei comuni di Amatrice, Calvi, Cascia, Cortino, Otricoli, Posta, Terni, Torricella Sicura.
In totale, dal 13 settembre sono state effettuate le seguenti verifiche di agibilità relative a:
  • 101 chiese e 1 edificio in Umbria, nei Comuni di Alviano, Calvi, Campello sul Clitunno, Cascia, Cerreto di Spoleto, Foligno, Guardea, Montefalco, Monteleone di Spoleto, Narni, Norcia, Otricoli, Preci Spoleto, Spello, Sellano, Sant’Anatolia di Narco e Terni;
  • 60 chiese e 2 edifici in Lazio, nei comuni di Amatrice, Borbona e Posta;
  • 130 chiese e 1 edificio in Abruzzo, nei comuni di Cagnano Amiterno, Campli, Campotosto, Capitignano, Cortino, Crognaleto, Fano Adriano, Montereale, Rocca Santa Maria, Torricella Sicura,Valle Castellana;
  • 19 chiese e 4 palazzi nelle Marche, nei comuni di Arquata del Tronto, Matelica, Montefortino, Montemonaco, Montegallo, Ascoli Piceno, Macerata e Treia.
Le verifiche di scuole ed edifici pubblici condotte dal 29 agosto al 21 settembre hanno riguardato 160 scuole (per un totale di 253 corpi di fabbrica), 47 edifici pubblici (per un totale di 54 corpi di fabbrica) e in particolare:
  • 80 scuole e 10 edifici pubblici in Abruzzo, nei Comuni di Cagnano Amiterno, Canzano, Capitignano, Colledara, Colonnella, Isola del Gran Sasso, Montereale, Montorio al Vomano, Pizzoli, San Pio delle Camere, Teramo, Villa Vomano, Tornimparte, Campli, Rocca Santa Maria, Crognaleto, Torricella Sicura, Atri, Mosciano Sant'Angelo, Civitella del Tronto, Sulmona, Tocco da Casauria, Castiglion Messer Raimondo, Torre de’ Passeri, Prezza, Raiano e Castiglione a Casauria;
  • 51 scuole e 31 edifici pubblici nel Lazio, nei Comuni di Amatrice, Cittareale, Collalto Sabino, Fiamignano, Leonessa, Montopoli di Sabina, Poggio Bustone, Posta, Rieti, Scandriglia, Antrodoco, Collevecchio, Selci, Poggio Mirteto, Torri in Sabina, Casperia, Colle di Tora, Castel S. Angelo, Borgo Velino, Poggio Moiano, Cittaducale, Mercetelli, Torricella in Sabina, Fara in Sabina, Pescorocchiano;
  • 18 scuole e 2 edifici pubblici nelle Marche nei Comuni di Acquasanta Terme, Arquata del Tronto, Ascoli Piceno, Castelraimondo, Cingoli, Folignano, Macerata, Montegallo, Recanati, San Ginesio, Tolentino;
  • 7 scuole e 4 edifici pubblici in Umbria, nei comuni di Foligno, Norcia, Spoleto.
 

Aggiornamento attività ReLUIS Terremoto Italia Centrale del 30 settembre 2016

Continuano le attività ReLUIS, sotto il coordinamento del Dipartimento della Protezione Civile Nazionale per le verifiche di agibilità dell’edilizia pubblica, e sotto il coordinamento congiunto del Dipartimento della Protezione Civile e del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo per le verifiche di agibilità degli edifici monumentali.
Sui beni culturali, in particolare, il giorno 29 settembre, 5 squadre ReLUIS sono state impegnate in verifiche di agibilità su 26 chiese nei comuni di Amatrice, Campli, Cascia, Crognaleto, Narni, Alviano, Guardea.
In totale, dal 13 settembre sono state effettuate le seguenti verifiche di agibilità relative a:
  • 90 chiese e 1 edificio in Umbria, nei Comuni di Alviano,Campello sul Clitunno, Cascia, Cerreto di Spoleto, Foligno, Guardea, Montefalco, Monteleone di Spoleto, Narni, Norcia, Spoleto, Spello, Sellano, Preci e Sant’Anatolia di Narco;
  • 54 chiese e 2 edifici in Lazio, nei comuni di Amatrice e Borbona;
  • 120 chiese e 1 edificio in Abruzzo, nei comuni di Cagnano Amiterno, Campli, Campotosto, Capitignano, Crognaleto, Fano Adriano, Montereale, Rocca Santa Maria, Torricella Sicura,Valle Castellana;
  • 19 chiese e 4 palazzi nelle Marche, nei comuni di Arquata del Tronto, Matelica, Montefortino, Montemonaco, Montegallo, Ascoli Piceno, Macerata e Treia.
Le verifiche di scuole ed edifici pubblici condotte dal 29 agosto al 21 settembre hanno riguardato 160 scuole (per un totale di 253 corpi di fabbrica), 47 edifici pubblici (per un totale di 54 corpi di fabbrica) e in particolare:
  • 80 scuole e 10 edifici pubblici in Abruzzo, nei Comuni di Cagnano Amiterno, Canzano, Capitignano, Colledara, Colonnella, Isola del Gran Sasso, Montereale, Montorio al Vomano, Pizzoli, San Pio delle Camere, Teramo, Villa Vomano, Tornimparte, Campli, Rocca Santa Maria, Crognaleto, Torricella Sicura, Atri, Mosciano Sant'Angelo, Civitella del Tronto, Sulmona, Tocco da Casauria, Castiglion Messer Raimondo, Torre de’ Passeri, Prezza, Raiano e Castiglione a Casauria;
  • 51 scuole e 31 edifici pubblici nel Lazio, nei Comuni di Amatrice, Cittareale, Collalto Sabino, Fiamignano, Leonessa, Montopoli di Sabina, Poggio Bustone, Posta, Rieti, Scandriglia, Antrodoco, Collevecchio, Selci, Poggio Mirteto, Torri in Sabina, Casperia, Colle di Tora, Castel S. Angelo, Borgo Velino, Poggio Moiano, Cittaducale, Mercetelli, Torricella in Sabina, Fara in Sabina, Pescorocchiano;
  • 18 scuole e 2 edifici pubblici nelle Marche nei Comuni di Acquasanta Terme, Arquata del Tronto, Ascoli Piceno, Castelraimondo, Cingoli, Folignano, Macerata, Montegallo, Recanati, San Ginesio, Tolentino;
  • 7 scuole e 4 edifici pubblici in Umbria, nei comuni di Foligno, Norcia, Spoleto.
 

Aggiornamento attività ReLUIS Terremoto Italia Centrale del 29 settembre 2016

Continuano le attività ReLUIS, sotto il coordinamento del Dipartimento della Protezione Civile Nazionale per le verifiche di agibilità dell’edilizia pubblica, e sotto il coordinamento congiunto del Dipartimento della Protezione Civile e del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo per le verifiche di agibilità degli edifici monumentali.
Sui beni culturali, in particolare, il giorno 28 settembre, 4 squadre ReLUIS sono state impegnate in verifiche di agibilità su 15 chiese nei comuni di Amatrice, Campli, Cascia, Crognaleto, Fano Adriano, Montefalco.
In totale, dal 13 settembre sono state effettuate le seguenti verifiche di agibilità relative a:
  • 79 chiese e 1 edificio in Umbria, nei Comuni di Campello sul Clitunno, Cascia, Cerreto di Spoleto, Foligno, Montefalco, Monteleone di Spoleto, Norcia, Spoleto, Spello, Sellano, Preci e Sant’Anatolia di Narco;
  • 49 chiese e 2 edifici in Lazio, nei comuni di Amatrice e Borbona;
  • 111 chiese e 1 edificio in Abruzzo, nei comuni di Cagnano Amiterno, Campli, Campotosto, Capitignano, Crognaleto, Fano Adriano, Montereale, Rocca Santa Maria, Torricella Sicura, Valle Castellana;
  • 19 chiese e 4 palazzi nelle Marche, nei comuni di Arquata del Tronto, Matelica, Montefortino, Montemonaco, Montegallo, Ascoli Piceno, Macerata e Treia.
Le verifiche di scuole ed edifici pubblici condotte dal 29 agosto al 21 settembre hanno riguardato 160 scuole (per un totale di 253 corpi di fabbrica), 47 edifici pubblici (per un totale di 54 corpi di fabbrica) e in particolare:
  • 80 scuole e 10 edifici pubblici in Abruzzo, nei Comuni di Cagnano Amiterno, Canzano, Capitignano, Colledara, Colonnella, Isola del Gran Sasso, Montereale, Montorio al Vomano, Pizzoli, San Pio delle Camere, Teramo, Villa Vomano, Tornimparte, Campli, Rocca Santa Maria, Crognaleto, Torricella Sicura, Atri, Mosciano Sant'Angelo, Civitella del Tronto, Sulmona, Tocco da Casauria, Castiglion Messer Raimondo, Torre de’ Passeri, Prezza, Raiano e Castiglione a Casauria;
  • 51 scuole e 31 edifici pubblici nel Lazio, nei Comuni di Amatrice, Cittareale, Collalto Sabino, Fiamignano, Leonessa, Montopoli di Sabina, Poggio Bustone, Posta, Rieti, Scandriglia, Antrodoco, Collevecchio, Selci, Poggio Mirteto, Torri in Sabina, Casperia, Colle di Tora, Castel S. Angelo, Borgo Velino, Poggio Moiano, Cittaducale, Mercetelli, Torricella in Sabina, Fara in Sabina, Pescorocchiano;
  • 18 scuole e 2 edifici pubblici nelle Marche nei Comuni di Acquasanta Terme, Arquata del Tronto, Ascoli Piceno, Castelraimondo, Cingoli, Folignano, Macerata, Montegallo, Recanati, San Ginesio, Tolentino;
  • 7 scuole e 4 edifici pubblici in Umbria, nei comuni di Foligno, Norcia, Spoleto.
 

Aggiornamento attività ReLUIS Terremoto Italia Centrale del 28 settembre 2016

Continuano le attività ReLUIS, sotto il coordinamento del Dipartimento della Protezione Civile Nazionale per le verifiche di agibilità dell’edilizia pubblica, e sotto il coordinamento congiunto del Dipartimento della Protezione Civile e del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo per le verifiche di agibilità degli edifici monumentali.
Sui beni culturali, in particolare, il giorno 27 settembre, 5squadre ReLUIS sono state impegnate in verifiche di agibilità su 19 chiese nei comuni di Amatrice, Cascia, Crognaleto, Preci, Torricella Sicura.
In totale, dal 13 settembre sono state effettuate le seguenti verifiche di agibilità relative a:
  • 70 chiese e 1 edificio in Umbria, nei Comuni di Campello sul Clitunno, Cascia, Cerreto di Spoleto, Foligno, Monteleone di Spoleto, Norcia, Spoleto, Spello, Sellano, Preci e Sant’Anatolia di Narco;
  • 46 chiese e 2 edifici in Lazio, nei comuni di Amatrice e Borbona;
  • 104 chiese e 1 edificio in Abruzzo, nei comuni di Cagnano Amiterno, Campotosto, Capitignano, Crognaleto, Montereale, Rocca Santa Maria, Torricella Sicura,Valle Castellana;
  • 19 chiese e 4 palazzi nelle Marche, nei comuni di Arquata del Tronto, Matelica, Montefortino, Montemonaco, Montegallo, Ascoli Piceno, Macerata e Treia.
Le verifiche di scuole ed edifici pubblici condotte dal 29 agosto al 21 settembre hanno riguardato 160 scuole (per un totale di 253 corpi di fabbrica), 47 edifici pubblici (per un totale di 54 corpi di fabbrica) e in particolare:
  • 80 scuole e 10 edifici pubblici in Abruzzo, nei Comuni di Cagnano Amiterno, Canzano, Capitignano, Colledara, Colonnella, Isola del Gran Sasso, Montereale, Montorio al Vomano, Pizzoli, San Pio delle Camere, Teramo, Villa Vomano, Tornimparte, Campli, Rocca Santa Maria, Crognaleto, Torricella Sicura, Atri, Mosciano Sant'Angelo, Civitella del Tronto, Sulmona, Tocco da Casauria, Castiglion Messer Raimondo, Torre de’ Passeri, Prezza, Raiano e Castiglione a Casauria;
  • 51 scuole e 31 edifici pubblici nel Lazio, nei Comuni di Amatrice, Cittareale, Collalto Sabino, Fiamignano, Leonessa, Montopoli di Sabina, Poggio Bustone, Posta, Rieti, Scandriglia, Antrodoco, Collevecchio, Selci, Poggio Mirteto, Torri in Sabina, Casperia, Colle di Tora, Castel S. Angelo, Borgo Velino, Poggio Moiano, Cittaducale, Mercetelli, Torricella in Sabina, Fara in Sabina, Pescorocchiano;
  • 18 scuole e 2 edifici pubblici nelle Marche nei Comuni di Acquasanta Terme, Arquata del Tronto, Ascoli Piceno, Castelraimondo, Cingoli, Folignano, Macerata, Montegallo, Recanati, San Ginesio, Tolentino;
  • 7 scuole e 4 edifici pubblici in Umbria, nei comuni di Foligno, Norcia, Spoleto.
 

Aggiornamento attività ReLUIS Terremoto Italia Centrale del 27 settembre 2016

Continuano le attività ReLUIS, sotto il coordinamento del Dipartimento della Protezione Civile Nazionale per le verifiche di agibilità dell’edilizia pubblica, e sotto il coordinamento congiunto del Dipartimento della Protezione Civile e del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo per le verifiche di agibilità degli edifici monumentali.
Sui beni culturali, in particolare, il giorno 26 settembre, 5 squadre ReLUIS sono state impegnate in verifiche di agibilità su 17 chiese nei comuni di Amatrice, Cascia, Crognaleto, Preci, Torricella Sicura.
In totale, dal 13 settembre sono state effettuate le seguenti verifiche di agibilità relative a:
  • 62 chiese e 1 edificio in Umbria, nei Comuni di Campello sul Clitunno, Cascia, Cerreto di Spoleto, Foligno, Monteleone di Spoleto, Norcia, Spoleto, Spello, Sellano, Preci e Sant’Anatolia di Narco;
  • 42 chiese e 2 edifici in Lazio, nei comuni di Amatrice e Borbona;
  • 96 chiese e 1 edificio in Abruzzo, nei comuni di Cagnano Amiterno, Campotosto, Capitignano, Montereale, Rocca Santa Maria, Valle Castellana, Torricella Sicura e Crognaleto;
  • 19 chiese e 4 palazzi nelle Marche, nei comuni di Arquata del Tronto, Matelica, Montefortino, Montemonaco, Montegallo, Ascoli Piceno, Macerata e Treia.
Le verifiche di scuole e edifici pubblici condotte dal 29 agosto al 21 settembre hanno riguardato 160 scuole (per un totale di 253 corpi di fabbrica), 47 edifici pubblici (per un totale di 54 corpi di fabbrica) e in particolare:
  • 80 scuole e 10 edifici pubblici in Abruzzo, nei Comuni di Cagnano Amiterno, Canzano, Capitignano, Colledara, Colonnella, Isola del Gran Sasso, Montereale, Montorio al Vomano, Pizzoli, San Pio delle Camere, Teramo, Villa Vomano, Tornimparte, Campli, Rocca Santa Maria, Crognaleto, Torricella Sicura, Atri, Mosciano Sant'Angelo, Civitella del Tronto, Sulmona, Tocco da Casauria, Castiglion Messer Raimondo, Torre de’ Passeri, Prezza, Raiano e Castiglione a Casauria;
  • 51 scuole e 31 edifici pubblici nel Lazio, nei Comuni di Amatrice, Cittareale, Collalto Sabino, Fiamignano, Leonessa, Montopoli di Sabina, Poggio Bustone, Posta, Rieti, Scandriglia, Antrodoco, Collevecchio, Selci, Poggio Mirteto, Torri in Sabina, Casperia, Colle di Tora, Castel S. Angelo, Borgo Velino, Poggio Moiano, Cittaducale, Mercetelli, Torricella in Sabina, Fara in Sabina, Pescorocchiano;
  • 18 scuole e 2 edifici pubblici nelle Marche nei Comuni di Acquasanta Terme, Arquata del Tronto, Ascoli Piceno, Castelraimondo, Cingoli, Folignano, Macerata, Montegallo, Recanati, San Ginesio, Tolentino;
  • 7 scuole e 4 edifici pubblici in Umbria, nei comuni di Foligno, Norcia, Spoleto.
 
Altri articoli...
Pagina 7 di 24

5 per mille

Il 5 per mille è uno strumento che permette ai cittadini di sentirsi coinvolti in maniera diretta per il perseguimento di obiettivi di utilità sociale.
Puoi destinare al Consorzio ReLuis il 5 per mille della tua IRPEF (o di quella della tua famiglia se ancora non percepisci un reddito), senza alcun onere aggiuntivo e senza entrare in contrasto con l’attribuzione dell’otto per mille e per finanziare laboratori di ricerca, strumentazioni, borse di dottorato.
Per destinare il 5 per mille al Consorzio ReLUIS , basta segnalarlo al commercialista o al CAF al momento della compilazione della dichiarazione dei redditi e firmare la casella "Finanziamento della ricerca scientifica e delle Università" indicando il codice fiscale 04552721211.

Login

ReLUIS reluis[a]unina.it
Presidente 2007 - oggi:
Prof. Ing. Gaetano Manfredi
Presidente 2005 - 2006:
Prof. Ing. Mauro Dolce
Presidente 2003 - 2004:
Prof. Ing. Edoardo Cosenza
Sede amministrativa
Dipartimento di Ingegneria Strutturale
Università di Napoli Federico II
Via Claudio 21, 80125 Napoli, Italia
Tel. e fax 081 7683811
PEC reluis[a]pec.it
Segreteria Amministrativa
Sig.ra Annarita Borrelli
borrelli[a]reluis.it
Responsabile sito ReLUIS
Prof. Ing. Iunio Iervolino
Webmaster
Doppiavoce
dv[a]doppiavoce.it

Incontri DPC-ReLUIS

Incontri di lavoro DPC-ReLUIS

Amministrazione

Amministrazione trasparente

GdL Capannoni

ReLUIS-MiBAC

Chi è online

 79 visitatori e 1 utente online

Job opportunities

Vai all'elenco