. Home Terremoto Italia Centrale 2016 Aggiornamento attività ReLUIS Terremoto Italia Centrale del 13 febbraio 2017

reluis

Aggiornamento attività ReLUIS Terremoto Italia Centrale del 13 febbraio 2017

Continuano le attività ReLUIS sotto il coordinamento del Dipartimento della Protezione Civile Nazionale, e sotto il coordinamento congiunto del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, per le verifiche di agibilità degli edifici monumentali. Questa settimana 20 squadre ReLUIS sono impegnate nel condurre rilievi di agibilità su edifici monumentali in Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria. In totale, dal 18 gennaio sono state effettuate le seguenti verifiche di agibilità relative a:
  • 247 chiese in Abruzzo, nei comuni di Teramo, Montefino, Castilenti, Popoli, Castiglione a Casauria, Corropoli, Nereto, Castiglione Messere Raimondo, Tocco da Casauria, Villamagna, S. Valentino in Abruzzo Citeriore, Manoppello, Torrevecchia Teatina, Francavilla al Mare, Sant’Omero, Cugnoli, Casacanditella, Bucchianico, Sant’Egidio alla Vibrata, Ancarano, Carpineto della Nora, Brittoli, Bellante, Poggio Picenze, Villa Sant’Angelo, Sulmona, Civitella del Tronto, San Benedetto in Perillis, Tione degli Abruzzi, Fontecchio, Campli, Mosciano Sant’Angelo, Navelli, Palena, Gessopalena, Carapelle Calvisio, S. Stefano di Sessanio, Prezza, Pacentro, San Pio delle Camere, Ofena, Bomba, Perano, Paglieta, Castellalto, Colledara, Bisenti, Arsita, Castelli, Notaresco, Basciano, Penna Sant’Andrea, Tossicia, Montorio al Vomano, Isola del Gran Sasso;
  • 72 chiese e 8 edifici monumentali nel Lazio, nei comuni diCottanello, Casperia, Borgo Velino, Tarano, Montebuono, Magliano Sabina, Poggio Mirteto, Salisano, Fara in Sabina, Mompeo, Montopoli in Sabina, Roccantica, Posta, Cittareale, Collevecchio, Borbona, Micigliano, Fiamignano, Varco Sabino, Colle di Tora, Viterbo, Vignanello, Bagnoregio, Caprarola, Carbognano, Nepi, Arsoli, Subiaco, Tuscania, Canino, Leonessa;
  • 497 chiese e 90 edifici monumentali nelle Marche, nei comuni di Ascoli Piceno, Ostra Vetere, Ostra, Apiro, Monsanpolo del Tronto, Cingoli, Fabriano, Macerata, Ancona, Trecastelli, Monteprandone, Fermo, Morignano, Ascoli, Saltara, Cartoceto, Offida, Montelupone, Monte Urano, Venagrande, Gradara, Serra San Quirico, Cupramontana, Cerreto d’Esi, Pollenza, Montemarciano, Appignano del Tronto, Mondavio, Corinaldo, Modavio, Porto San Giorgio, Castel di Lama, Acqualagna, Cagli, Filottrano, Camerano, Castelfidardo, San Severino Marche, Monte San Giusto, Treia, Civitanova Marche, Sassoferrato, Sassoferrato-Genga, Falconara Marittima, Camerata Picena, Montefiore dell’Aso, Sant’Angelo in Pontano, Borgo Pace, S. Angelo in Vado, Monterubbiano, Moresco, Montecosaro, Potenza Picena, Genga, Arcevia, Jesi, Castelplanio, Poggio San Marcello, Carassai, Cossignano, Piobbico, Urbania, Peglio, Fermignano, Montefano, Osimo, Monte San Petrangeli, Recanati, Castelbellino, Ripatransone, Penna San Giovanni, Urbino, Fossombrone, Torre san Patrizio, Sant’Elpidio a mare, Appignano, Mergo, Montecarotto, Cupra Marittima, Macerata Feltrina, Montegrimano Terme, Sassofeltrio, Tavoleto, Montecassiano, Rapagnano, Loreto, Morro d’Alba, Belvedere Ostrense, Grottammare, Monte San Martino, Corridonia, Belmonte Piceno, Servigliano, Venarotta, Loro Piceno, Matelica, Colmurano, Belforte del Chienti, Cessapalombo, Castelraimondo, Grottazzolina, Magliano di Tenna, Falerone, Mogliano, Urbisaglia, Camporotondo di Fiastrone, Pioraco, Montegiorgio, Massa Fermana, Francavilla d’Ete, Montappone, Montalto delle Marche, Petriolo, Gagliole, Ripe San Ginesio, San Ginesio, Tolentino, Serrapetrona, Fiuminata, Morrovalle, Monsanpietro, Montottone, Monte Vidon Corrado, Esanatoglia, Ortezzano, Santa Vittoria in Matenano, Rotella;
  • 346 chiese e 57 edifici monumentali in Umbria, nei comuni di Acquasparta, Valfabbrica, Fossato di Vico, Gualdo Cattaneo, Terni, Collazzone, Deruta, Arrone, Massa Martana, Montecastrilli, Gubbio, Marsciano, Stroncone, San Gemini, Perugia, Passignano sul Trasimeno, Castiglione del Lago, Sigillo, Spoleto, Giano dell’Umbria, Foligno, Sellano, Cerreto di Spoleto, Montefalco, Campello sul Clitunno, Castel Ritaldi, Poggiodomo, Vallo del Nera, Sant’Anatolia di Narco, Scheggino, Spello, Narni, Penna in Teverina, Amelia, Ferentillo, Assisi, Calvi dell’Umbria, Otricoli, Gualdo, Trevi, Scheggia e Pascelupo, Costacciaro, Castel Viscardo, Porano, Albiano, Orvieto.
Le squadre ReLUIS sono state impegnate in precedenza nelle verifiche di agibilità dell’edilizia pubblica a partire dal 29 agosto al 21 settembre e dal 30 ottobre al 3 novembre. A partire dal 13 settembre al 27 ottobre sono state effettuate 339 verifiche di agibilità di edifici monumentali in Abruzzo, 115 nel Lazio, 301 nelle Marche e 277 in Umbria. Inoltre, dal 15 novembre al 18 gennaio sono stati effettuati, sempre su edifici monumentali, 61 verifiche in Abruzzo, 45 nel Lazio, 131 nelle Marche e 258 in Umbria. Per ulteriori dettagli si vedano gli aggiornamenti del sito ReLUIS del 26.10.16, 01.12.16 e 23.01.17.
Ultimo aggiornamento ( Lunedì 13 Febbraio 2017 18:38 )