. Home Terremoto Italia Centrale 2016 Aggiornamento attività ReLUIS Terremoto Italia Centrale del 6 marzo 2017

reluis

Aggiornamento attività ReLUIS Terremoto Italia Centrale del 6 marzo 2017

Continuano le attività ReLUIS sotto il coordinamento del Dipartimento della Protezione Civile Nazionale, e sotto il coordinamento congiunto del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, per le verifiche di agibilità degli edifici monumentali. Questa settimana 29 squadre ReLUIS sono impegnate nel condurre rilievi di agibilità su edifici monumentali in Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria. In totale, dal 27 febbraio sono state effettuate le seguenti verifiche di agibilità relative a:
  • 51 chiese e 13 edifici monumentali in Abruzzo, nei comuni di Valle Castellana, Campli, Rocca Santa Maria, Sant'Omero, Loreto Aprutino, Penne, Moscufo, Città Sant'Angelo, Montesilvano, Cortino, Canzano, Teramo, Capitignano, Cagnano Amiterno, Cermignano, L'Aquila, Scoppito, Tocco a Casauria, Castiglione a Casauria, Caramanico Terme, Abbateggio, Isola del Gran Sasso, Fano Adriano, Pretoro, Casalincontrada, Vicoli;
  • 51 chiese e 8 edifici monumentali nel Lazio, nei comuni di Amatrice, Borgo Velino, Leonessa, Viterbo, Bomarzo, Greccio, Cittaducale, Rivodutri, Canepina, Acquapendente, San Lorenzo Nuovo, Roccasinibalda, Torricella in Sabina, Montefiascone, Grotte di Castro, San Martino al Cimino, Castel Sant’Angelo, Vetralla, Barbarano Romano, Civitella d'Agliano, Tarano, Collevecchio, Magliano Sabina, Patrica, San Giuliano di Roma, Castro dei Volsci;
  • 186 chiese e 112 edifici monumentali nelle Marche, nei comuni di Pieve Torina, Visso, Acquasanta Terme, Arquata del Tronto, Castorano, Barbara, Montottone, Carassai, Montegallo, Appignano, Ascoli Piceno, Corridonia, Camerino, Pieve Torina, Venarotta, Montedinove, Rotella, Fratte Rosa, Castellone di Suasa, Monte San Martino, Monteleone di Fermo, Tolentino, Macerata, Caldarola, Francavilla D'Ete, Polverigi, Morro d'Alba, Montalto delle Marche, Poggio San Vicino, Cingoli, San Ginesio, Porto San Giorgio, Ponzano di Fermo, Campofilone, Offida, Castelraimondo, Ostra, Matelica, Ortezzano, Massignano, Loro Piceno, Potenza Picena, San Severino, Acquasanta Terme, Grottammare, Caglione, Monte Rinaldo, Montemonaco, San Severino Marche, Sant'Elpidio a mare, Cupramontana, Senigallia;
  • 50 chiese e 9 edifici monumentali in Umbria, nei comuni di Preci, Valtopina, Cascia, Norcia, Acquasparta, Pietralunga, Spoleto, Sellano.
Le squadre ReLUIS sono state impegnate in precedenza nelle verifiche di agibilità dell’edilizia pubblica a partire dal 29 agosto al 21 settembre e dal 30 ottobre al 3 novembre. A partire dal 13 settembre al 27 ottobre sono state effettuate 339 verifiche di agibilità di edifici monumentali in Abruzzo, 115 nel Lazio, 301 nelle Marche e 277 in Umbria, per un totale di 1.032 sopralluoghi. Dal 15 novembre al 18 gennaio sono stati effettuati, sempre su edifici monumentali, 61 verifiche in Abruzzo, 45 nel Lazio, 131 nelle Marche e 258 in Umbria, per un totale di 495 sopralluoghi. Infine, dal 18 gennaio al 24 febbraio sono stati effettuati, sempre su edifici monumentali, 472 verifiche in Abruzzo, 226 nel Lazio, 1.307 nelle Marche e 729 in Umbria, per un totale di 2.734 sopralluoghi. Per ulteriori dettagli si vedano gli aggiornamenti del sito ReLUIS del 26.10.16, 01.12.16, 23.01.17, 27.02.17.