. Home

reluis

Scomparsa di Giuseppe Zamberletti

Ieri, 26 gennaio 2018, è scomparso Giuseppe Zamberletti, padre della moderna Protezione Civile italiana.
A lui si deve il merito di aver pensato, cercato e ottenuto tra gli anni ’80 e ’90 la realizzazione di un sistema di protezione civile preesistente agli eventi calamitosi con cui interrompere la improvvida consuetudine di costruire in corsa la macchina dei soccorsi.
La visione diretta delle enormi difficoltà dei soccorsi nei primi giorni del terremoto della Campania-Basilicata del 1980, in cui operò come Commissario Straordinario, fecero nascere in lui la consapevolezza e delineare il progetto di come avrebbe dovuto essere concepita e organizzata la protezione civile italiana: un concerto di tutte le risorse presenti nelle amministrazioni pubbliche, in armonia con le istituzioni, la comunità scientifica ed il volontariato, da porre sotto un unico coordinamento funzionale assicurato direttamente dal Presidente del Consiglio dei Ministri. Una consapevolezza, questa, che Zamberletti aveva già avuto in Friuli quattro anni prima, ma che al momento del terremoto del 1980 il legislatore non aveva ancora recepito.
Il presidente, prof. ing. Gaetano Manfredi, e tutta la comunità di ReLUIS esprimono profondo cordoglio e vicinanza alla famiglia per la sua scomparsa.
Ultimo aggiornamento ( Domenica 27 Gennaio 2019 19:48 )