CSLLPP – Sperimentazione delle linee guida per la classificazione e gestione del rischio, la valutazione della sicurezza ed il monitoraggio dei ponti esistenti

Il D.L. 109/2018 (cd. Decreto Genova, convertito in legge n. 130 del 16.11.2018) emanato dopo il tragico crollo del Ponte Morandi del 14.01.2018, ha disposto l’adozione di apposite Linee Guida per assicurare l’omogeneità della classificazione e gestione del rischio, della valutazione della sicurezza e del monitoraggio di ponti, viadotti, cavalcavia e opere similari esistenti, prevedendo il coinvolgimento degli enti del sistema nazionale di protezione civile previo parere del Consiglio Superiore dei LLPP e sentito il Dipartimento della Protezione Civile.

Il Consiglio Superiore dei LLPP ha approvato con parere n.88/2019 nella seduta del 17.04.2020 le “Linee Guida per la classificazione e gestione del rischio, la valutazione della sicurezza ed il monitoraggio dei ponti esistenti”.

Con Decreto del Ministero delle Infrastrutture n. 578 del 17.12.2020 è stata disposta l’adozione delle Linee Guida in via sperimentale per un periodo non superiore a 24 mesi su infrastrutture stradali ed autostradali gestite da ANAS spa o da concessionari autostradali.  Il consorzio RELUIS è stato individuato soggetto attuatore della sperimentazione quale centro di competenza del Dipartimento della Protezione Civile, ricevendo il compito di coordinare e sovraintendere all’applicazionedelle Linee Guidada parte degli enti gestori coinvolti sotto la guida del Consiglio Superiore dei LLPP. Le Linee Guida costituiscono dunque un riferimento di legge ufficiale che per quanto attiene alla valutazione della sicurezza si pone in perfetta armonia con le Norme Tecniche per le Costruzioni (D.M. 17.01.2018)

ReLUIS sta organizzando una grande squadra di competenze universitarie nel campo della sicurezza strutturale dei ponti, distribuita sull'intero territorio nazionale, per seguire, indirizzare e omogeneizzare la sperimentazione delle Linee Guida che le società autostradali e Anas svilupperanno sui tronchi stradali scelti di concerto con il Consiglio Superiore dei LLPP. L'attività verrà svolta in piena sinergia con il Consiglio Superiore dei LLPP e il contatto con il Presidente Massimo Sessa è frequentissimo: pronti per organizzare la più grande sperimentazione mai ideata, per la sicurezza dei ponti e viadotti italiani." (Edoardo Cosenza, Presidente ReLUIS)